Cultura giapponese
Le 10 cose

Giappone: 10 cose da non fare durante il viaggio

Se c’è un paese in grado di far sognare anche da una semplice fotografia, quello non può che essere il Giappone. Saranno i templi religiosi, i paesaggi naturali e incontaminati o la fioritura dei ciliegi, ciò che è certo è che l’atmosfera che si vive in quest’isola del Pacifico è unica al mondo.

 

E forse, se stai leggendo questo articolo, è perché anche tu percepisci questo fascino.

 

Il paese del Sol Levante è conosciuto anche come il paese degli opposti, che vede la solennità degli antichi villaggi tradizionali scontrarsi con la modernità di metropoli come la sua capitale, Tokyo.

 

Ma questi due opposti sono fortemente legati dalla millenaria tradizione giapponese a cui tutt’oggi i suoi abitanti sono molto attaccati. Una tradizione che influenza molti aspetti della loro vita quotidiana e per cui si richiede rispetto da parte di tutti, stranieri compresi.

 

In fondo programmare un viaggio in Giappone significa anche questo.

 

Immergersi nella fantastica cultura giapponese ed entrare nel vivo di quelli che sono i principali comportamenti da rispettare per evitare delle vere e proprie gaffe culturali.

 

Ma prima, è importante conoscere qualcosa in più del popolo giapponese e del loro grande rispetto per la tradizione.

 

 

L’immenso senso di rispetto del popolo giapponese

 

Il popolo giapponese è forse tra i più singolari e interessanti del mondo. Il motivo? Essi incarnano quel connubio tra modernità e tradizione che contraddistingue il Giappone. Se mai ti capiterà di visitare questo meraviglioso paese, resterai senz’altro a bocca aperta per ciò che vedrai.

 

Un esempio?

 

Sicuramente ti potrebbe capitare di incrociare per strada due geishe vestite in abiti tradizionali, camminare fianco a fianco a persone con indosso abiti più moderni e alla moda.

 

Photo by Sorasak on Unsplash

Contrariamente a quanto potresti pensare, questo aspetto mette in luce un’altra caratteristica interessante di questo popolo: la capacità di convivere gli uni con gli altri. L’attenzione e il rispetto che i giapponesi hanno verso il prossimo non è infatti casuale.

 

Essi hanno un forte senso della comunità.

 

Ed è proprio questo il motivo che li porta ad essere sempre gentili e umili, nonché a detestare i conflitti. L’aspetto più incredibile, è che questo senso di cordialità è rivolto a chiunque, stranieri compresi.

 

Ma di questo ne parlerò più avanti.

 

Adesso è il caso di inoltrarci ancora di più verso quelle che sono le particolarità di questo popolo e scoprire quali sono le 10 cose da non fare durante il tuo viaggio in Giappone.

 

 

10 cose da non fare durante un viaggio in Giappone

 

1. Entrare in casa o in ambienti pubblici con le scarpe

L’usanza di togliere le scarpe prima di entrare in casa è ancora ben radicata in Giappone. Ciò è dovuto non solo al fatto che sia considerato irrispettoso, ma anche per una questione di igiene. Molte case hanno ancora il pavimento in tatami, materiale che potrebbe rovinarsi e sporcarsi facilmente con le scarpe usate all’esterno. Anche in alcuni ristoranti e templi potrebbe essere necessario togliere le scarpe prima di entrare.

 

2. Soffiare il naso in pubblico

Per noi occidentali potrebbe sembrare strano visto che è una cosa comune e normalissima. Nel paese del Sol Levante soffiarsi il naso in pubblico viene visto come maleducato e disgustoso. Come fare se si sente la necessità di liberare il naso? Bisogna avere cura di farlo con discrezione, possibilmente in un bagno e con un fazzoletto che si può gettare via subito.

 

3. Esagerare con il contatto fisico

Qual è la forma di saluto più usata in Giappone? Niente di meno che un leggero inchino. Se mai ti capiterà di conoscere gente del posto, evita baci, strette di mano e abbracci. Il contatto fisico è infatti ridotto al minimo, tanto che anche le coppie di innamorati evitano le effusioni in pubblico.

 

4. Puntare il dito

Puntare il dito contro qualcuno viene interpretato in maniera abbastanza negativa. Può essere visto infatti come un gesto fatto per accusare o per parlare male di una persona. Per indicare è meglio farlo con il palmo della mano aperto e rivolto verso l’alto. Questo modo di indicare viene usato anche in Cina ed è dovuto agli stessi motivi (ne ho parlato proprio qui).

 

5. Parlare al cellulare sui mezzi pubblici

Parlare al cellulare, soprattutto con un tono di voce alto, sui mezzi pubblici viene considerato irrispettoso nei confronti degli altri passeggeri. Come ti ho già detto prima i giapponesi sono volti alla convivenza e al rispetto reciproco e trattandosi di uno spazio comune potrebbe essere motivo di disturbo.

 

6. Mangiare per strada

Consumare il cibo per strada non viene visto di buon occhio. Il rischio può essere quello di sporcare i luoghi pubblici, di fare poca attenzione e urtare le altre persone o di disturbare con rumori molesti. È preferibile perciò fermarsi a mangiare negli stand dove si acquista il cibo e possibilmente in prossimità di cestini per la spazzatura.

 

7. Dare la mancia

Lasciare la mancia potrebbe rivelarsi inutile, poiché non verrebbe accettata. Terminato il pasto in ristorante, limitati a pagare e salutare, ringraziando i camerieri. Secondo la cultura giapponese il lavoro viene svolto con l’obiettivo di rendere un buon servizio agli altri e ciò non deve essere visto come motivo per guadagnare qualche spicciolo in più.

 

8. Fumare per strada

Questo punto è uno dei più importanti e assolutamente da rispettare: se si fuma in strada infatti c’è il rischio di incorrere in multe salatissime. Il motivo sta nel fatto che se si cammina con una sigaretta in mano, vi è il rischio di bruciare accidentalmente le persone che si incrociano. Se sei un fumatore, non disperarti. Le città giapponesi sono dotate di diverse “Smoking area”, ossia dei punti coperti da pannelli e dotati di posacenere per fumare all’aperto.

 

9. Aprire o chiudere le porte di un taxi

Se dovessi avere necessità di prendere un taxi, ricorda di non aprire o chiudere le portiere della macchina. È sempre il tassista a controllarne l’apertura e la chiusura attraverso un comando vicino al volante. Perciò, evita di sbattere le porte del taxi!

 

10. Ignorare il sistema di accodamento

Che sia alla fermata dell’autobus, del treno o in qualsiasi altro posto pubblico che lo richieda, i giapponesi amano sistemarsi in una fila ordinata. Ciò garantisce un maggior ordine e favorisce la viabilità tra le persone. È bene perciò rispettare questo aspetto e adattarsi.

 

 

Il fascino che può suscitare un paese e la sua popolazione è dovuto anche a tutte quelle differenze che ne definiscono la particolarità.

 

Anche se molte cose possono sembrare strane e assurde ai nostri occhi, è sempre bene accettarle e cercare di comprenderle. Bisogna ricordare infatti che dietro ognuno di questi punti vi è una ragione legata alla cultura e alla tradizione.

 

Come più volte ribadito, il popolo giapponese è estremamente rispettoso ed è giusto rispettare a nostra volta quelle che sono le loro usanze.

 

L’importare è mantenere quel forte senso di comunità che rende speciale questo meraviglioso paese, il Giappone.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »